venerdì, 21 gennaio 2022
VENERDÌ della II sett. del T.O. S. AGNESE, vergine e martire – MEMORIA (rosso)
Prima Professione per due Novizi a San Damiano 03 Set 2018

Una vita lietamente donata

La Provincia dei Frati Minori di Assisi ha gioito ieri – al termine dell’anno di Noviziato a San Damiano – per la Prima Professione dei voti di povertà, castità e obbedienza di fra Paolo e fra Giuseppe.

Un anno intenso durante il quale hanno avuto modo di sperimentare la vita francescana, di formarsi sulla Regola di San Francesco e approfondirne la spiritualità. La Professione dei voti, per un anno, è il punto di arrivo di questo percorso e allo stesso tempo di partenza verso la piena donazione al Signore.

La Celebrazione Eucaristica, presieduta dal Ministro Provinciale, p. Claudio Durighetto, ha visto la partecipazione di numerosi frati della Provincia e fedeli.

L’invito di p. Claudio ai due giovani frati è stato quello – anche alla luce del Vangelo del giorno – di un culto e di una bellezza interiore coltivata con amore, di cui quella esteriore è solo un riflesso e una conseguenza. Icona di questa bellezza è certamente quella del beato Claudio Granzotto, frate minore della Provincia Veneta vissuto nella prima metà del ‘900 e di cui proprio ieri ricorreva la memoria.

Artista e scultore, si sentì chiamato a seguire il Signore sulla via di Francesco d’Assisi. Nel momento della sua definitiva consacrazione a Dio affermava: “estrassi dal marmo duro candide statue […] Gesù si degni di estrarre da me un vero frate minore”. Il Ministro ha ricordato, tracciando la figura del beato Claudio, il primato della vita di preghiera e dell’Eucaristia, “cibo, forza e luce dello Spirito” e di come questo si è poi tradotto, in questo straordinario uomo, in un amore umile e generoso, pronto ad ogni genere di servizio a favore dei fratelli e della comunità.

“L’amore di donazione – ha ricordato padre Claudio – è l’anima della consacrazione”.  L’augurio per fra Giuseppe e fra Paolo è stato proprio quello di coltivare e amare la docilità del cuore perché anche loro possano essere forgiati dall’azione santificatrice dello Spirito.



Claudio Durighetto Giuseppe Gioia Novizi Paolo Azzetti Professione San Damiano

Articoli correlati

17 Gen 2022

“Un’esperienza che cambia la vita e dona libertà”

Alberto racconta i giorni del Capodanno 2022 trascorsi con i frati del SOG
17 Gen 2022

Il vino nuovo della gioia

Inizio del cammino di postulato con i Frati minori per sei giovani
14 Gen 2022

La gioia cosa molto seria

Perché la mia gioia sia in voi
10 Gen 2022

Il Ministro Generale ricevuto in udienza da Papa Francesco

Il 7 gennaio nel Palazzo Apostolico
07 Gen 2022

Giornata Mondiale del Malato: tenere insieme misericordia e medicina

Intervista a fr. Andrea Dovio sul Messaggio di Papa Francesco per la XXX Giornata Mondiale del Malato
31 Dic 2021

3 vie per edificare una pace duratura

Messaggio di Papa Francesco per la LV Giornata Mondiale della Pace
17 Gen 2022

Il vino nuovo della gioia

Inizio del cammino di postulato con i Frati minori per sei giovani