ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Festa dell’Impressione delle Sacre Stimmate del Nostro Padre Serafico San Francesco 18 Set 2021

Tu sei santo, Signore Iddio unico, che fai cose stupende

“Santa Maria degli Angeli aiuti anche noi a fare questo passaggio da «Aiutami, fammi, dammi, consolami» a «Tu sei per me importante, Tu sei tutto, tu sei la bellezza, ciò che dà pace, consolazione, profondità al nostro cuore»“. Con questa invocazione, p. Livio Crisci, Ministro provinciale dei Frati minori della Toscana ha concluso ieri la sua omelia nella celebrazione della santa Messa delle ore 18 per la festa dell’Impressione delle Sacre Stimmate del Nostro Padre Serafico San Francesco nella Basilica di Santa Maria degli Angeli.

Il Ministro ha così sintetizzato il lungo cammino che ha portato Francesco, non solo fisicamente ma anche spiritualmente, da Assisi a La Verna. Infatti, il Poverello è stato un uomo dai grandi sogni: prima quello di diventare un grande cavaliere, successivamente quello di essere un grande riformatore della Chiesa, facendosi fratello di ogni creatura. La vera maturità giunge per lui però quando a La Verna depone le armi e, rimanendo disarmato, si lascia ferire nel cuore e nel corpo per diventare un’immagine vivente di colui che ha scelto la croce, il Messia sconfitto.

Francesco non è arrivato lì con le sue forze, ma, soltanto quando ha ceduto e si è lasciato abbracciare da Cristo, ha potuto sperimentare in pienezza questa trasformazione che ha fatto cambiare orientamento al suo sguardo: da se stesso a Dio.
Ed è così che sono sgorgate dalle sue labbra le “Lodi a Dio Altissimo”:

Tu sei santo, Signore Iddio unico, che fai cose stupende.
Tu sei forte. Tu sei grande. Tu sei l’Altissimo.
Tu sei il Re onnipotente. Tu sei il Padre santo, Re del cielo e della terra.
Tu sei trino e uno, Signore Iddio degli dèi.
Tu sei il bene, tutto il bene, il sommo bene, Signore Iddio vivo e vero.
Tu sei amore, carità. Tu sei sapienza. Tu sei umiltà.
Tu sei pazienza. Tu sei bellezza. Tu sei sicurezza. Tu sei la pace.
Tu sei gaudio e letizia. Tu sei la nostra speranza.
Tu sei giustizia. Tu sei temperanza. Tu sei ogni nostra ricchezza.
Tu sei bellezza. Tu sei mitezza.
Tu sei il protettore. Tu sei il custode e il difensore nostro. Tu sei fortezza. Tu sei rifugio.
Tu sei la nostra speranza. Tu sei la nostra fede. Tu sei la nostra carità. Tu sei tutta la nostra dolcezza.
Tu sei la nostra vita eterna, grande e ammirabile Signore, Dio onnipotente, misericordioso Salvatore.

La festa è proseguita poi con la preghiera dei Vespri, la lettura del passo della Legenda maggiore di san Bonaventura riportante l'episodio delle Stimmate, la processione all'altare delle Stimmate e la preghiera a San Francesco di san Giovanni Paolo II proclamata da p. Livio.



Basilica di Santa Maria degli Angeli La Verna Livio Crisci Omelia Porziuncola San Francesco Stimmate

Articoli correlati

19 Apr 2024

«Creare casa» (Christus vivit, 217)

61ª Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni
18 Apr 2024

Assisi: un gol da 1 milione e mezzo di euro per il campanile!

Vanno eseguiti alcuni improcrastinabili lavori al campanile della Basilica di Santa Maria degli Angeli. “Mettiamo in sicurezza un simbolo dell’Italia”, afferma il Commissario straordinario, Guido Castelli
10 Apr 2024

Corso “Dove sei?” per uomini e donne single dal 24 al 27 MAGGIO 2024

Un percorso triennale sui tre Sacramenti della Iniziazione Cristiana
31 Mar 2024

Questa è la vera Pasqua

Terzo giorno ovvero Veglia pasquale e Domenica di Risurrezione
30 Mar 2024

Con ingiusta condanna fu tolto di mezzo

Seconda giornata del Triduo Pasquale: Via Crucis, Passio Domini e Processione del Cristo morto
29 Mar 2024

Amore senza data di scadenza

Prima giornata del Triduo Pasquale: Messa in coena Domini e Reposizione
17 Apr 2024

Tutti in Paradiso!

Il cammino di santità dei laici francescani