SABATO della XX sett. del T.O. S. Bartolomeo, apostolo – Festa (rosso)
sabato, 24 agosto 2019
L'agricoltura urbana dei Frati 14 Feb 2019

Una gemma ecologica nascosta a Washington DC

Lo scorso novembre, in qualità di segretario, ho accompagnato il Custode nella Visita Canonica al nostro Convento di Washington. In quell’occasione un aspetto che non sospettavo esistesse, venne alla luce. Come membro della Commissione Custodiale per Giustizia, Pace e Integrità del creato, sono stato felice di scoprire una gemma ecologica nascosta. Nel corso dei secoli gli ordini religiosi furono maestri e pionieri nella coltivazione dei giardini e delle piante per uso medicinale; conosciuti come esperti allevatori di api per la produzione di miele e cera per candele. Come padre Greg Friedman fa notare nel suo articolo pubblicato sulla rivista Holy Land, non sorprende affatto che i frati di Washinton nel 1897 abbiano comprato il terreno e la piccola fattoria di Washington DC, iniziando a coltivare ortaggi e frutta di ogni tipo. Il Convento francescano di Quincy Street è molto conosciuto, non solo per le bellissime repliche dei Luoghi Santi che contiene, ma anche per disponibilità quotidiana dei Frati nell’amministrare il Sacramento della Confessione ai fedeli.

Tuttavia, pochi conoscono l’agricoltura urbana sviluppata nel Convento per molti decenni prima che diventasse di moda come oggi. Padre David Wathen, entrato nel Convento negli anni ‘80, ricorda che la coltivazione agricola della comunità era in declino. C’erano meno frati per fare questo tipo di lavoro. Nel 1970 la serra, una volta produttiva, era quasi inutilizzata e l’impianto di riscaldamento scollegato. Il magazzino della fattoria, noto come la “cantina delle sementi”, così grande da ospitare un cavallo e una carrozza, era ricoperto di piante e detriti, tanto da scomparire completamente dalla vista e probabilmente dalla memoria.

Fortunatamente non tutto è stato perso. È stata fondata una piccola corporazione di operai-giardinieri volontari che, nel Convento francescano ha avviato con grande entusiasmo il restauro della fattoria agricola, un tempo produttiva. Il capo cantiere, Lou Manolis, afferma di aver trovato in stato fatiscente la serra con una superficie di 120 per 30 piedi (circa 330 m2). Le riparazioni sono iniziate con i volontari disponibili. Anche la comunità Amish ha contribuito producendo i telai in legno. Sono state create due zone con diversa temperatura.

La prima per facilitare la crescita di ortaggi da piantare; la seconda per coltivare e mantenere le piante tropicali conservate all’interno e intorno al Convento in estate. Le palme e i banani per il giardino furono portati dai francescani dell’Egitto.

Va notato che dal 2014 questo progetto agricolo ha prodotto circa 10.000 chili di verdure, pari a 10 tonnellate!! I prodotti vengono utilizzati nella cucina del Convento e nutrono anche i poveri delle varie Case religiose dei dintorni. Il progetto ha stimolato l’interesse ecologico di giovani e anziani. Oggi molti gruppi di scuole visitano l’azienda agricola francescana. Un segnale molto positivo per il futuro. Un altro aspetto di questo meraviglioso miracolo agricolo-urbano è rappresentato dai 32 alveari che prosperano nei giardini del Convento e producono 128 libbre (quasi 60 Kg) di miele. L’interesse per l’apicoltura, ha suscitato talmente tanto clamore e attenzione, che i frati del Convento hanno aperto una piccola scuola per insegnare l’arte dell’allevamento delle api. Certamente la squadra di giardinaggio ha ancora molto lavoro da fare, perché ci sono progetti per ripopolare il frutteto del Convento e migliorare la cura degli otto ettari di prato tutto intorno.

Questo resoconto è davvero stimolante per tutto ciò che può essere fatto per l’ecologia anche all’interno di una grande città come Washington DC. Oserei dire che questi generosi volontari hanno molto da insegnare a tanti.

Bravi! Molto bene!

Fr. John Luke Gregory, ofm Commissione JPIC Custodia di Terra Santa

Per approfondimenti visita il sito della Custodia di Terra Santa



Frati Lavoro

Articoli correlati

01 Mar 2019

La gioia del Signore è la mia forza

Ritiro spirituale per genitori e amici dei frati, dal 23 al 26 maggio 2019
07 Feb 2019

La Custodia francescana in Marocco celebra l’VIII Centenario di presenza in quella terra

Cristiani, ebrei e musulmani stretti attorno a san Francesco
18 Gen 2019

Festa dei Santi martiri di Marocco

Lettera del Ministro Generale ai frati della Custodia del Marocco
15 Gen 2019

Fate tutto per la gloria di Dio

Riflessione del prof. Marcello Buscemi, ofm sul lavoro in San Paolo
03 Gen 2019

Clarisse del Rwanda: un seme che porta frutto

Carissimi, ogni vostro centesimo si trasforma in oro
24 Ott 2018

Finché non saremo liberi

Incontri per la città a Verona organizzati dai frati minori
20 Ago 2019

Padre Placido Sartucci, esempio di umanità in tempo di guerra

Nel X anniversario dalla morte, S.Messa di suffragio allo Speco di Narni