Pellegrinaggio francescano delle 4 province dei frati minori del centro Italia a Rieti e Fontecolombo 22 Giu 2021

Una vita intrecciata con il santo Vangelo

I frati minori delle 4 province del centro Italia (Toscana, Lazio-Abruzzo, Marche, Umbria-Sardegna) hanno vissuto ieri 21 giugno una giornata fraterna e di preghiera particolarmente intensa nella valle santa reatina. L’appuntamento era per un pellegrinaggio da vivere insieme sulle orme del nostro Padre San Francesco nel luogo in cui egli ha composto la Regola Non Bollata nell’VIII centenario.

Il ritrovo, alle ore 9, ha visto una rappresentanza di una quindicina di frati per ogni provincia con il Ministro Generale, p. Michael Perry, incontrarsi a Rieti sotto le antiche arcate della Cattedrale, luogo di residenza dei 2 papi Innocenzo III e Onorio III da cui Francesco ha ottenuto l’approvazione della Forma di Vita prima e della Regola Bollata poi. Il Vescovo di Rieti, S.E. mons. Domenico Pompili, ha accolto la fraternità e alle ore 10 ha presieduto la celebrazione eucaristica. Nella sua omelia, il presule ha sottolineato come il “nocciolo incandescente” della Regola sia “vivere secondo la forma del santo Vangelo”. Questa prospettiva fa emergere 3 aspetti che rappresentano le caratteristiche sorgive della forma di vita francescana: la predicazione non moralistica ma kerygmatica, la preghiera autentica che tenga insieme allo stesso tempo il livello individuale e quello comunitario e, infine, la povertà declinata come condivisione di vita con i poveri.

La tappa successiva del pellegrinaggio ha portato i frati al santuario di Fontecolombo. La celebrazione itinerante della Regola Non Bollata si è dispiegata e ha fatto sosta presso le cappelle dell’Ascensione, di sant’Antonio, della Maddalena, di san Michele e presso la grotta di san Francesco per giungere, infine, al chiostro del convento. Qui il Ministro Generale ha proposto la sua riflessione. P. Michael ha messo in luce come proprio in questo luogo Francesco abbia cercato la forma definitiva della sua Regola in modo che trasmettesse in modo autentico la ricchezza della vita che il Signore gli aveva ispirato di vivere. Il centenario che noi viviamo questo anno è un appello forte a intrecciare la nostra vita con le parole del Signore, il suo Vangelo. Il pellegrinaggio si è concluso con la benedizione e la consegna a ciascun frate di una copia della Regola Non Bollata, compagna di viaggio sul cammino verso Dio e verso i fratelli.



Centenario Convento Annunziata Eremo delle Carceri Marche Ministro generale OFM Pellegrinaggio Porziuncola Preghiera Regola Rieti San Damiano Sardegna Toscana Umbria

Articoli correlati

23 Lug 2021

Il tesoro della Porziuncola

Un Perdono per tutti
22 Lug 2021

La bellezza di essere famiglia

Le iniziative di “Pastorale con le famiglie” della fraternità San Giovanni Paolo II
19 Lug 2021

“Santa Maria, metti ali ai nostri sogni evangelici”

Il Ministro Generale e il Vicario affidano il loro mandato all'intercessione della Beata Vergine Maria e di San Francesco in Porziuncola
16 Lug 2021

Eletto il nuovo governo OFM

p. Massimo Fusarelli sarà affiancato da un Vicario e 6 Definitori generali
15 Lug 2021

San Giuseppe, un padre moderno

III incontro di “Ite ad Joseph. Nella Bottega di Giuseppe”
20 Lug 2021

Vita consacrata: pellegrinaggio attraverso il cuore di Dio e dell’uomo

Articolo di fr. Marco Zenere