DOMENICA DI PASQUA – RISURREZIONE DEL SIGNORE SOLENNITÀ CON OTTAVA (bianco)
domenica, 21 aprile 2019
Riflessione sulla Domenica delle Palme e della Passione del Signore 14 Apr 2019

Volgere sguardo e cuore a Cristo crocifisso per amore!

La Domenica delle Palme è il grande portale che ci introduce nella Settimana Santa, settimana di passione, morte e risurrezione del Signore Gesù.

Gesù entra in Gerusalemme e viene riconosciuto come re mite, buono, pacifico. Oggi, ognuno di noi, porta con sé un ramoscello di ulivo e nel cuore un sogno, quello di una vita che non si può fermare nel vicolo cieco di una sofferenza irrimediabile o di un male irrecuperabile.

Gesù è l’amore di Dio che entra nel nostro peccato per salvarlo, beato è chi lo accoglie e si lascia salvare.

Volgiamo, dunque, lo sguardo a Colui che abbiamo trafitto, volgere lo sguardo significa volgere il cuore, far convergere verso il Cristo tutto il nostro amore. La passione di Cristo deve cioè diventare a nostra passione; la sua morte la nostra morte; la sua risurrezione la nostra risurrezione. Non è sufficiente credere a Cristo a parole. È necessario credere col cuore e manifestarlo con le opere.

Non possiamo seguire Cristo solo quando abbiamo ancora in bocca il sapore del pane, e negli occhi il fulgore dei miracoli. Seguire Cristo significa accompagnarlo non solo sul Tabor della Trasfigurazione, ma fin sul Calvario, passando per il cenacolo e il Getsemani, morendo a tutti gli egoismi per risorgere con lui nell’ultimo giorno.

Gesù muore in croce per donare la vita. Nessuna paura se, per seguire Cristo, dobbiamo prendere ogni giorno la nostra croce.

La croce non significa spiritualità del dolore, ma apertura alla risurrezione. È la croce che ci caratterizza come cristiani e che ci introduce nel gaudio della risurrezione. Portando con fede la nostra croce portiamo sulle spalle la garanzia del premio eterno.

Chiediamo al Signore la forza e la coerenza di camminare con Lui in questa nostra esistenza e che questa Settimana Santa dia in noi tutti frutti di vera conversione. 

p. Stefano Orsi



Amore Croce Domenica delle Palme Passione Passione del Signore Riflessione Stefano Orsi

Articoli correlati

20 Apr 2019

Restate uniti alla croce, su di essa poggia il fondamento della Chiesa

Celebrazioni del Venerdì santo in Porziuncola
15 Apr 2019

“Prendete decisamente posizione contro le insidie del potere”

Omelia di p. Giuseppe Renda, Custode della Porziuncola alla Domenica delle Palme
11 Apr 2019

Sulla Croce, Gesù è pura bellezza

V meditazione di Quaresima in Porziuncola
09 Apr 2019

Un percorso sull’amore…contemplando l’arte!

Visite guidate alla mostra “L’Arte come Via Mistica”
07 Apr 2019

Va’, e non peccare più...

Il perdono e la possibilità di una vita nuova nella Riflessione della V domenica di Quaresima
07 Apr 2019

Va’, e non peccare più...

Domenica scorsa, abbiamo meditato la parabola del “Figliol prodigo” ossia l’abbraccio del Padre nell’accogliere il figlio che si era perduto. Oggi il brano evangelico narra l’incontro tra Gesù e una donna sorpresa in adulterio. Certamente il peccato è grave: è un avvilimento dell’amore che viene ridotto a solo istinto, a...