MERCOLEDÌ della XII sett. del T.O. Feria (verde)
mercoledì, 26 giugno 2019
Celebrati cinque Capitoli negli ultimi due mesi 09 Lug 2016

Ordine Francescano Secolare in Sardegna

Durante gli ultimi due mesi ben cinque Fraternità di Sardegna dell’Ordine Francescano Secolare d’Italia hanno celebrato il Capitolo locale e hanno eletto i rispettivi Ministri e Consiglieri.

Augurando a tutti un buon lavoro, sostenuto dalla preghiera affinché il carisma di cui siamo custodi possa fecondare di pace il mondo con la fede, la speranza e la carità, riportiamo un paio di contributi – relativi ai Capitoli di Quartu e di Silanus – che hanno visto direttamente coinvolto l’Assistente regionale, p. Giuseppe Carta, e p. Simone Farci, entrambi della Custodia dei Frati Minori di Sardegna.

I testi sono tratti dal sito www.ofssardegna.it, dove è possibile reperire maggiori informazioni non solo sugli altri eventi (il nuovo Consiglio della Fraternità di Sestu, il Capitolo a Villaurbana e il Nuovo Consiglio per la Fraternità san Francesco di Oristano), ma anche su tutto quanto concerne la Fraternità dell’Ordine Francescano Secolare in Sardegna.

 

Capitolo a Quartu

La Fraternità OFS S. Antonio di Quartu S. Elena è giunta al Capitolo il 26 giugno 2016 dopo un periodo di preghiera, condivisione e verifica.

La celebrazione del Capitolo è avvenuta alla presenza dell’Assistente Regionale padre Giuseppe Carta e della Responsabile Regionale Cristiana Placido oltre all’Assistente locale padre Simone Farci.

Nel periodo precapitolare la Fraternità si è data, per il prossimo triennio, il proposito di dare corso a tre impegni:

  • prendere un’iniziativa formativa con i giovani
  • l’apertura all’esterno come OFS
  • maggiore condivisione tra i fratelli per instaurare rapporti più intimi e familiari.

Padre Giuseppe e padre Simone hanno dato due brevi contributi all’assemblea.

Padre Giuseppe ha invitato ognuno ad essere sempre capace di fidarsi del Signore, cosciente di potersi mettere al suo servizio. Bisogna ascoltare lo Spirito Santo che, così come soffia in tutta la Chiesa, è presente anche nella Fraternità locale. Essere parte del Consiglio, significa, in particolare, approfondire su se stessi l’essere cristiano con la spiritualità di S. Francesco e trasmetterlo alla Fraternità.

Padre Simone, dalla sua esperienza, afferma che ha potuto verificare una crescita nella formazione sia in dedizione di tempo che come spessore, considera la vita spirituale cresciuta e partecipata.

In questo spirito la Fraternità ha proceduto eleggendo i membri del Consiglio che la guiderà nei prossimi tre anni; si tratta di Roberto Ligas come Ministro, Angela Carta come Viceministro, Gianfranco Pani, Teresa Baldin e Anna Maria Atzori come Consiglieri.

 

Eletto il nuovo Consiglio della fraternità di Silanus

Il giorno 25 del mese di maggio, alla presenza dell'Assistente regionale Padre Giuseppe Carta e del delegato regionale Lella Mura, la fraternità di Silanus ha celebrato il capitolo elettivo che ha visto rinnovare completamente il suo Consiglio.
A guidare la fraternità nel triennio 2016/ 2019 saranno:
Costantina Ninu Ministra, Francesca Cappai Vice Ministra, Maddalena Giuggia, Peppina Sinis, Lucia Pulinas le nuove Consigliere.

Al nuovo Consiglio un caro augurio di buon lavoro.



Giuseppe Carta OFS Sardegna

Articoli correlati

20 Giu 2019

Malta alla Porziuncola

Incontro tra le fraternità OFS
14 Giu 2019

Fraternità OFS formate alla scuola della missione

A Santa Maria degli Angeli testimonianza missionaria dal Kazakistan
06 Giu 2019

Formati alla missione: incontro-testimonianza

L’Ordine francescano secolare di Santa Maria degli Angeli incontra i frati missionari
16 Mag 2019

Una fraternità in cammino

Capitolo Elettivo dell’Ordine Francescano Secolare di S.Maria degli Angeli
14 Mag 2019

Uno spazio privilegiato di ascolto e di riflessione

Assemblea ordinaria elettiva delle Clarisse di Umbria-Sardegna e Trentino
12 Feb 2019

Gesù, nei sacramenti, si china sulla sofferenza di ogni uomo

La Giornata del Malato nella Custodia di Sardegna
25 Giu 2019

Vita e miracoli di Santa Rosa da Viterbo

Questo volume presenta l’edizione della Vita et miracula di Rosa da Viterbo così come si legge nel verbale del processo di canonizzazione indetto nel 1456 da papa Callisto III, detto perciò “callistiano”, e svoltosi nella città toscana tra il marzo e il luglio 1457, due secoli dopo la morte della Vergine viterbese.