MARTEDI della XX sett. del T.O. S. BERNARDO, abate e dottore – MEMORIA (bianco)
martedì, 20 agosto 2019
Celebrato San Francesco con il Vescovo Piemontese 07 Ott 2017

Pellegrinaggio e messa notturna allo Speco di Narni

Celebrata la festa di San Francesco con il tradizionale pellegrinaggio, a piedi dalla chiesa di San Francesco a Narni allo Speco di Sant’Urbano, dei giovani della diocesi e dei frati francescani che si è concluso alle 4.00 con la santa messa all’aperto presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese.

“Tanti giovani hanno questa notte percorso la strada a piedi per raggiungere questo santo monte – ha ricordato il vescovo, che ci richiama Francesco, che ci richiama la contemplazione e la bellezza. Gustiamo allora la gioia dell’incontro col Signore, propiziato dalla testimonianza di San Francesco. Siamo reduci da un pellegrinaggio fatto a piedi con tante speranze nel nostro cuore nella notte del transito di San Francesco nel suo dies natalis. Il cammino che avete compiuto per giungere questo luogo benedetto, è espressione di un cammino di fede – ha detto il vescovo Piemontese – che ci richiama Francesco, che ci richiama la contemplazione e la bellezza. Nella memoria del beato padre Francesco che in questo luogo vogliamo incontrare, farne nostro modello, che guardiamo e invochiamo come guida. Nella memoria facciamo scorrere la vita, le opere, la santità, il messaggio del Padre San Francesco, messaggio di pace e di bene, del suo sereno confronto con la morte, chiamata col nome di sorella. Francesco ci insegna ad essere piccoli, umili e pienamente abbandonati al Padre, per imparare a fare nostri i sentimenti di Gesù”.

Facendo riferimento alle Fonti francescane ha poi ricordato il miracolo che avvenne allo Speco, quello della trasformazione dell’acqua in vino. “In quell’episodio Francesco sperimenta la predilezione del Signore, la gloria di Gesù, la trasformazione nell’uomo nuovo – ha aggiunto padre Piemontese –. E’ il senso del vostro pellegrinaggio, spogliarsi dell’uomo vecchio e rivestirsi dell’uomo nuovo e nella celebrazione dell’eucarestia riacquistare benessere spirituale e l’entusiasmo della vita”.

Sul sito della Diocesi di Terni Narni Amelia è disponibile l’omelia pronunciata dal Vescovo Giuseppe Piemontese.



Giovani Giuseppe Piemontese Messa Narni Notte Pellegrinaggio Sacro Speco San Francesco

Articoli correlati

11 Ago 2019

Contemplare l'eucarestia è guardarsi allo specchio

Veglia di s.Chiara al Santuario francescano del Sacro Speco di Narni
08 Ago 2019

Chiara a San Damiano: il luogo della povertà

Le povere Dame nel “loghicciuolo” delle origini
05 Ago 2019

Cercate le cose di lassù, con i piedi ben radicati a terra

Omelia Celebrazione conclusiva XXXIX Marcia francescana – “al posto tuo”
03 Ago 2019

Questo luogo è santo

Migliaia di persone alla Porziuncola per vivere il Perdono
01 Ago 2019

Come Francesco chiese e ottenne l'indulgenza della Porziuncola

Oggi solenne Celebrazione di Apertura del Perdono di Assisi con il Ministro generale dei Frati Minori
31 Lug 2019

Nella morte del Cristo, ogni nostra morte è stata vinta

Bevagna accoglie i giovani della XXXIX Marcia francescana nel loro cammino verso la Porziuncola
08 Ago 2019

Bomboniere missionarie…e Pietro si è illuminato!

Testimonianza di chi ha scelto di sostenere le Missioni dei Frati Minori di Assisi