SABATO della XXVIII sett. del T.O. FERIA (verde)
sabato, 20 ottobre 2018
Terminata la fase capitolare a Montesanto di Todi 28 Giu 2017

Prezioso momento di fraternità

“Gesù nel brano di Vangelo odierno pone come criterio per riconoscere i falsi profeti, per distinguere cioè l’albero buono da quello cattivo, quello di guardare ai frutti. I frutti – ha aggiunto p. Michele Ardò, neo eletto Definitore, che ha presieduto la celebrazione eucaristica del mattino – sono quelli indicati da Paolo ai Galati: amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza e dominio di sé. Su questi atteggiamenti, che sono in opposizione alle opere della carne, possiamo confrontarci ogni giorno per sapere, ciascuno, se sta vivendo il Vangelo oppure no”.

“Se noi custodiremo la Parola – ha ricordato p. Michele riportando una consegna da lui stesso ricevuta tempo fa – la Parola custodirà noi, quella stessa Parola che continua ad indicarci la Via della Vita. Questo è il senso del versetto al Vangelo: «rimanete in me e io in voi, dice il Signore; chi rimane in me porta molto frutto»”. Un frutto particolare su cui p. Michele ha posto l’accento è quello della gioia, annunciata tra noi meno di quanto si faccia ad extra: è necessario, bello e utile saper annunciare persino ai frati della stessa Fraternità la gioia della vocazione, un grande dono che Dio ha fatto a ciascun frate.

La mattinata è stata totalmente dedicata alle votazioni delle proposizioni preparate e discusse nei giorni scorsi. Un tempo prezioso, questa decina di giorni di Capitolo, non solo per la definizione delle linee guida consegnate al Governo della Provincia per il prossimo triennio, ma anche per aver permesso ai frati di riscoprire il dono che uno è per l’altro, soprattutto in merito alla vocazione, come ricordava p. Michele durante la santa messa.

Durante questo Capitolo, il lavoro nei gruppi ha dato la possibilità di una maggior possibilità di espressione e di consegna di sé che i frati hanno potuto fare alla fraternità. Il dialogo fraterno, paziente e fiducioso, ha permesso di affrontare tantissimi temi: non solo quelli già al centro della vita e delle attività della Provincia, ma anche – con capacità di sguardo ampio – di quelli provocati dalle molte necessità che spingono ad “uscire”. In continuità con i precedenti Capitoli provinciali, quello celebrato quest’anno ha deciso di rimanere in ascolto della voce della Chiesa.

È davvero significativa la comunione che si è raggiunta in questi giorni, tanto da poter terminare in anticipo il Capitolo i cui lavori erano previsti anche nel pomeriggio. In estrema sintesi, questi pochi tratti definiscono la ricchezza di un prezioso momento di fraternità il cui lavoro confluirà nel Documento finale che sarà presentato domani presso la Domus Pacis, a tutti i frati della Provincia. Il Capitolo si concluderà con il ringraziamento della celebrazione eucaristica nella Basilica papale di Santa Maria degli Angeli.



Conclusione Michele Ardò Proposizioni

Articoli correlati

24 Feb 2018

O santi o falliti

Festa della Provincia e degli Anniversari
21 Dic 2017

Torna il Presepe vivente di Potenza Picena

Presentata la 27esima edizione
16 Ott 2017

Tutto posso in colui che mi dà la forza

Ingresso di Parroco e Viceparroco nella Parrocchia di Potenza Picena
15 Ott 2017

Province OFM di Umbria e Marche

Inizia la collaborazione in una parrocchia di Potenza Picena
23 Giu 2017

Elezione dei nuovi Definitori

Nella solennità del Sacro Cuore di Gesù
01 Feb 2016

Profezia, prossimità, speranza

I tre pilastri della Vita consacrata
Leggi altre notizie dallo speciale

05 Ott 2018

Grazie Francesco per questo respiro di cielo che ci hai donato

Secondi Vespri della Solennità e conclusione della Festa del Serafico Padre Francesco