VENERDÌ della V sett. di Pasqua DEDICAZIONE DELLA BASILICA PAPALE DI S. FRANCESCO IN ASSISI – FESTA (bianco)
venerdì, 24 maggio 2019
19 Ott

SAN PIETRO d’ALCANTARA

19 ottobre, memoria (bianco)

19 ottobre

SAN PIETRO d’ALCANTARA

sacerdote I O.

MEMORIA – (bianco)

Pietro era nato ad Alcantara, piccola città dell’Estremadura, ai confini con il Portogallo, nel 1499. A sedici anni prese l’abito di San Francesco e per tutta la vita volle riportare l’Ordine al rigore della prima Regola.

Cercava di dare l’esempio della più severa penitenza e della più dura povertà. Non meraviglia se incontrò in molti confratelli un’accanita resistenza. Non tutti avevano la sua tempra di penitente.

Un giorno andò a trovarlo un religioso di un altro Ordine. Lo trovò dentro una grotta nell’orto, nudo, con addosso il solo mantelletto. "Come mai siete vestito così poco decentemente?", gli chiese l’ospite. Il Santo si scusò: "Oh, padre mio, leggete il Vangelo. C’è scritto di avere soltanto una tunica. Ho lavato la mia pochi momenti fa, e l’ho stesa su quella pietra. Appena sarà un po’ asciugata me la rimetterò addosso".

L’Imperatore Carlo V, il conquistatore del mondo, lo avrebbe voluto per confessore. Il francescano gli si gettò ai piedi, e baciandogli la mano, disse: "Vostra Maestà cercherà sicuramente di fare la Volontà di Dio. Se io non tornerò più, vorrà dire che Dio non ha voluto che io accettassi questa carica". E non si fece più rivedere.

Morì, dolcemente, il 18 ottobre 1562. Santa Teresa d’Avila scrisse di avere avuto più volte la visione del penitente nella gloria di quell’eterna patria celeste da lui desiderata e conquistata con la penitenza.

 

ANTIFONA D'INGRESSO Gal 6,14

Quanto a me non ci sia altro vanto
che nella croce del Signore nostro Gesù Cristo,
per mezzo della quale il mondo per me è stato crocifisso,
come io per il mondo.

 

COLLETTA

O Dio, che in san Pietro d'Alcántara hai unito l'austera penitenza alla più sublime contemplazione, fa' che per i suoi meriti possiamo raggiungere i beni eterni, usando saggiamente di quelli temporali. Per il nostro Signore Gesù Cristo...

 

SULLE OFFERTE

O Signore, ti preghiamo di accettare benigno, per i meriti di san Pietro d'Alcàntara, questa offerta, che egli, durante la sua vita, ti offrì con purezza di cuore. Per Cristo nostro Signore.

 

ANTIFONA ALLA COMUNIONE Sal 33,9

Gustate e vedete quant'è buono il Signore : beato l'uomo che in lui si rifugia.

 

DOPO LA COMUNIONE

Concedi, o Dio onnipotente, che anche noi possiamo percepire largamente il frutto che san Pietro d'Alcántara riportò da questo celeste convito. Per Cristo nostro Signore.