MERCOLEDÌ della XV sett. del T.O. UFFICIO GENERALE PER I NOSTRI DEFUNTI FRATI, SUORE, PARENTI E BENEFATTORI (viola)
mercoledì, 17 luglio 2019
19 Nov

SANTA AGNESE d’ASSISI

19 novembre, festa (bianco)

19 novembre

SANTA AGNESE d’ASSISI

vergine II O.

FESTA – (bianco)

Sant’Agnese nata ad Assisi nel 1197, a quindici anni volle seguire la sorella Chiara e abbraccio l’ideale di povertà francescana.

Resistette con forza sovrumana alle lusinghe, alle minacce e alle percosse  dei parenti che volevano distoglierla dal suo proposito.

Dopo essere rimasta per alcuni anni a San Damiano, fu mandata come abbadessa a Firenze nel Monastero di Monticelli. Giudò le sorelle con prudenza e amore, dando per prima l’esempio di austerità, povertà e di operosità. Ebbe anche il conforto di consolazioni e visioni celesti.

Ritornata ad Assisi, assistette alla morte della sorella e si spense poco dopo, il 16 novembre 1253. Il papa Benedetto XIV la dichiarò santa, confermandone l’antichissimo culto.

Il suo corpo riposa nella Basilica di Santa Chiara.

 

ANTIFONA D'INGRESSO

Rallegriamoci ed esultiamo, perché il Signore ha amato questa vergine santa e gloriosa.

 

Si dice il Gloria.

 

COLLETTA

O Dio, che a molte anime consacrate hai dato Sant’Agnese d’Assisi quale modello di perfezione serafica, concedici di emulare il suo ideale di santità, per essere uniti a te nella gloria dei santi. Per il nostro Signore Gesù Cristo...

 

PRIMA LETTURA Col 3,12-17

Dalla Lettera di san Paolo apostolo ai Colossesi

Rivestitevi dunque, come amati di Dio, santi e diletti, di sentimenti di misericordia, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza; sopportandovi a vicenda e perdonandovi scambievolmente, se qualcuno abbia di che lamentarsi nei riguardi degli altri. Come il Signore vi ha perdonato, così fate anche voi. Al di sopra di tutto poi vi sia la carità, che è il vincolo di perfezione. E la pace di Cristo regni nei vostri cuori, perché ad essa siete stati chiamati in un solo corpo. E siate riconoscenti!
La parola di Cristo dimori tra voi abbondantemente; ammaestratevi e ammonitevi con ogni sapienza, cantando a Dio di cuore e con gratitudine salmi, inni e cantici spirituali. E tutto quello che fate in parole ed opere, tutto si compia nel nome del Signore Gesù, rendendo per mezzo di lui grazie a Dio Padre.

Parola di Dio.

 

SALMO RESPONSORIALE dal Salmo 44

Rit. Il Signore ti ha scelta e consacrata.

Ascolta, figlia, guarda, porgi l’orecchio,
dimentica il tuo popolo e la casa di tuo padre;
al re piacerà la tua bellezza.
Egli è il tuo Signore: pròstrati a lui.  Rit.

La figlia del re è tutta splendore,
gemme e tessuto d’oro è il suo vestito.
È presentata al re in preziosi ricami.  Rit.

Con lei le vergini compagne a te sono condotte;
guidate in gioia ed esultanza
entrano insieme nel palazzo del re.  Rit.

 

CANTO AL VANGELO

Alleluia, alleluia.

Chi fa la volontà del padre mio, questi è per me fratello, sorella e madre, dice il Signore.

Alleluia.

 

VANGELO Mc 3,31-35

+ Dal vangelo secondo Marco

Giunsero sua madre e i suoi fratelli e, stando fuori, lo mandarono a chiamare. Tutto attorno era seduta la folla e gli dissero: «Ecco tua madre, i tuoi fratelli e le tue sorelle sono fuori e ti cercano». Ma egli rispose loro: «Chi è mia madre e chi sono i miei fratelli?». Girando lo sguardo su quelli che gli stavano seduti attorno, disse: «Ecco mia madre e i miei fratelli! Chi compie la volontà di Dio, costui è mio fratello, sorella e madre».

Parola del Signore.

 

SULLE OFFERTE

Benedici, Signore, i doni che ti offriamo nel ricordo di sant’Agnese, e rinnova profondamente il nostro spirito perché, liberi dai fermenti del male, viviamo una vita nuova, nella luce del Vangelo. Per Cristo nostro Signore.

 

Prefazio delle vergini

V. Il Signore sia con voi. R. E con il tuo spirito.
V. In alto i nostri cuori. R. Sono rivolti al Signore.
V. Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio. R. E’ cosa buona e giusta.
È veramente cosa buona e giusta, renderti grazie e innalzare a te l’inno di benedizione e di lode, Dio onnipotente ed eterno.
Nei tuoi santi, che per il regno dei cieli hanno consacrato la vita a Cristo tuo Figlio, noi celebriamo, o Padre, l’iniziativa mirabile del tuo amore, poiché tu riporti l’uomo alla santità della sua prima origine e gli fai pregustare i doni che a lui prepari nel mondo rinnovato.
Per questo segno della tua bontà, uniti agli angeli e ai santi, con voce unanime cantiamo l’inno della tua gloria: Santo, Santo, Santo,…

 

ANTIFONA ALLA COMUNIONE

La vergine prudente si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta.

 

DOPO LA COMUNIONE

La comunione alla mensa del corpo e sangue del tuo Figlio ci distolga, Signore, dalla seduzione delle cose che passano, e sull’esempio di sant’Agnese ci aiuti a crescere nel tuo amore, per godere in cielo la visione del tuo volto. Per Cristo nostro Signore.