ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Santa Chiara

Fondò con san Francesco il secondo ordine francescano che porta il suo nome: le Clarisse, in cui entrò pure la madre, Ortolana, e l’altra sorella, Beatrice. Passò la seconda metà della vita quasi sempre a letto perché ammalata, pur partecipando sovente ai divini uffici.

Portando l’Eucaristia, salvò il convento da un attacco di Saraceni nel 1240.

Morì a san Damiano, fuori le mura di Assisi, l’11 agosto, a sessant’anni.

Sempre attuale l’esempio di vita di Santa Chiara

Celebrata la solennità alla presenza del cardinale Robert Sarah

Il cibo di santa Chiara d’Assisi

Il pasto è luogo della fraternità e delle relazioni

Innamorati della divina Bellezza

Solennità di Santa Chiara a Terni

Triduo Pasquale a Santa Chiara

Concerto e celebrazioni

Natale 2014 in Santa Chiara

Programma delle celebrazioni al Protomonastero di Assisi

A Pupi Avati il premio televisivo “Santa Chiara 2014”

CS - Ufficio stampa della Diocesi di Assisi

Il pianto delle Povere Dame

La sera del 3 ottobre a San Damiano

Chiara e Rufino: Assisi celebra i due santi e apre il Sinodo diocesano

Il vescovo invita anche i sindaci

Solennità di Santa Chiara 2014

Programma delle celebrazioni al Protomonastero in Assisi

Chiara d’Assisi e la «pazienza» da indossare

L’iconografia della fondatrice delle clarisse nell’Umbria meridionale

111 articoli totali