MERCOLEDÌ della XI sett. del T.O. Feria (verde)
mercoledì, 19 giugno 2019
Celebrazione solenne in Cappella Papale 15 Ago 2012

Secondi Vespri dell'Assunzione di Maria Santissima

Con la solenne preghiera dei Secondi Vespri dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, presieduta in Cappella Papale dal Ministro Provinciale dei Frati Minori di Umbria e Sardegna, a cui ha fatto seguito la processione verso l'altare allestito appositamente con la statua della Madonna degli Angeli, si sono concluse le celebrazioni in onore della Madre di Dio Assunta in cielo nella Basilica di Santa Maria degli Angeli.

Di seguito l'omelia di fr Bruno Ottavi, Ministro Provinciale.

... e come tutti muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo. Ciascuno però nel suo ordine: prima Cristo, che è la primizia; poi, alla sua venuta, quelli che sono di Cristo ... (1Cor 15,22-23)

Al termine di questa solennità della Vergine Maria Assunta in cielo, la liturgia ci ricorda due realtà fondamentali per la nostra vita: da una parte che tutti dobbiamo morire per la nostra natura umana, fragile e peccatrice, ma che in Cristo ricevererno la vita di Dio, ognuno nel suo ordine: dal Cristo Risorto alla Vergine Madre e quindi ogni fedele discepolo che ha accolto l'Amore di Dio nella sua vita.

Sicuramente, nella fede sappiamo che prima dì tutto è Maria che ha ricevuto questa vita divina, in quanto Lei, l'Immacolata Concezione, la Madre di Dio, è colei che è rimasta sempre nella comunione piena con il Signore per il suo ruolo di Madre di Dio, discepola del Signore e immagine bella e splendente della Chiesa.

Abbiamo avuto la gioia di celebrare questo avvenimento e di venerare la Vergine Maria, assunta nella gloria del cielo, ma questo cosa significa per ciascuno di noi? Ora i riflettori si spengono su questa solennità, cosa riportiamo a casa per la nostra vita?

Sicuramente la consolazione di sentire una presenza materna, continua, vicino a noi, vicino ai nostri problemi, vicino alle nostre sofferenze di ogni giorno, in quanto la Vergine Assunta in cielo è presente in maniera continua e costante nelle situazioni dell'umanità e quindi di ciascuno di noi, non ci lascia soli, ma è la presenza di una Madre che ha cura dei suoi figli e che intercede presso il Signore per la nostra povera vita, fragile e peccatrice.

E' bello sentire questa preseriza rassicurante vicino a noi e sapere di poter contare sempre su una Madre piena di amore e di misericordia! Essendo in Dio e con Dio, conosce il nostro cuore, può sentire le nostre preghiere, può aiutarci con la sua bontà materna e ci è data da Dio come "madre", alla quale possiamo rivolgerci in ogni momento.

Inoltre portiamo a casa la speranza di una vita di Dio che ci attende, dove Maria Santissima è stata la primizia e che ora ci indica la meta della nostra vita, se rimaniamo fedeli all'amore di Dio.

Ricordo il dipinto di un pittore, che raffigurava l'assunzione di Maria come un abbraccio del Figlio Gesù alla Madre, un abbraccio che la conduceva in cielo, ma allo stesso tempo Maria abbracciava dei cipressi, segno della nostra caducità e della nostra morte, per indicare che la nostra povera umanità è attesa in cielo, insieme a lei, primizia dell'amore; colei che indica a ciascuno di noi la strada per raggiungere il cielo.

Ringraziamo il Signore per il dono della Madre e con le parole di Francesco di Assisi preghiamo Maria assunta in cielo, perché ci aiuti a riconoscere la bellezza e la grandezza della nostra vita in Dio:

Santa Maria Vergine,
non vi è alcuna simile a te, nata nel mondo, fra le donne,
figlia e ancella dell'altissimo Re, il Padre celeste,
madre del santissimo Signore nostro Gesù Cristo,
sposa dello Spirito Santo;
prega per noi con san Michele arcangelo
e con tutte le virtù dei cieli,
e con tutti i santi,
presso il tuo santissimo Figlio diletto, nostro Signore e Maestro.

Amen! 



Assunzione di Maria Basilica di Santa Maria degli Angeli Bruno Ottavi Madonna degli Angeli Vespri

Articoli correlati

17 Giu 2019

Processione del Corpus Domini a Santa Maria degli Angeli

Informazioni e itinerario
11 Giu 2019

Online il nuovo sito internet Porziuncola.org

Uno strumento nuovo, potente ed efficace in attesa o come prolungamento dell’incontro con i pellegrini
05 Apr 2019

Resurrexit: l’evento che ci dà la vita!

In scena ad Assisi la Sacra Rappresentazione della Passione del Signore
01 Mar 2019

Stasera…”M’illumino di meno”!

Anche la Basilica di Santa Maria degli Angeli aderisce alla giornata del risparmio energetico
15 Feb 2019

Una perla di arte e storia

Alla scoperta del Museo della Porziuncola
15 Mag 2019

Ester, la piccola sorgente che divenne un fiume

«La piccola sorgente che divenne un fiume» (Est 10,3c), così Mardocheo definisce Ester, la giovane orfana ebrea di umili origini che, divenuta regina, salvò il suo popolo dallo sterminio ordito da Aman, il potente ministro del re di Persia. La sua storia è riportata nell’omonimo libro biblico, libro che è...