ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
La tradizionale Posada natalizia messicana alla Porziuncola 03 Gen 2015

Siamo pronti ad aprire la porta a chi bussa?

Oggi pomeriggio si è svolto, a partire dalla piazza della Basilica di Santa Maria degli Angeli, un momento di preghiera e di festa, di ascolto della Parola e di canto, in clima ancora natalizio con degli attori molto speciali: i bambini, con l’augurio che attraverso loro tutti possiamo meglio e sempre più disporci ad accogliere il Bambino di Betlemme.

È proprio nella piccola cittadina Giudea che la rappresentazione – importata dall’America Latina – ha voluto portarci, rievocando il percorso che Maria e Giuseppe hanno fatto per trovare alloggio e per far nascere Gesù.

È sempre motivo di gioia ascoltare il Vangelo della nascita di Gesù perché ci ricorda ciò che il Signore ha fatto per noi, ma una frase ci colpisce: “non trovarono alloggio”. A questo aspetto specifico del Natale abbiamo voluto partecipare, constatando come la Santa Famiglia abbia vissuto le condizioni comuni a molte nostre famiglie: la fatica di trovare un alloggio, un lavoro, la fatica propriamente fisica, la malattia, le sofferenze e le gioie della vita di ogni giorno.

In questo percorso avremo occasione di chiederci “se Giuseppe e Maria avessero bussato alla mia porta, cosa avrei fatto? Avrebbero trovato alloggio nella mia casa?”. E la casa non è solo quella fatta di pietre ma più profondamente è il nostro cuore, la nostra vita. Oggi viviamo in un mondo in cui i mezzi hanno accorciato molto i tempi: con Internet in un momento si è dall’altra parte del mondo. Però questo affrettare il tempo ha dato più tempo al Signore nella nostra vita?

Oggi il Signore chiede a ciascuno di noi di fargli spazio nel nostro cuore, e lo fa con la semplicità della tradizionale Posada natalizia messicana, bella perché semplice, che potete rivedere in questo video:

Ma Gesù chiede anche di non fermarci a noi stessi e di guardare oltre: a chi fa fatica a trovare un alloggio o un lavoro, o qualcuno che ti voglia bene, che ti ami e ti rispetti, che ti accolga per quello che sei.



Accoglienza Natale Porziuncola Santa Famiglia

Articoli correlati

24 Giu 2024

“Tu sei sacerdote per sempre”

Alla Porziuncola l’ordinazione presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone
22 Giu 2024

«Difatti porto le stimmate di Gesù»

È arrivata la Reliquia Maggiore di San Francesco presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli
22 Giu 2024

Chiara: chiaro segno di risurrezione

Nella Basilica romana di San Giovanni in Laterano la Chiusura dell'Inchiesta diocesana sulla Serva di Dio Chiara Corbella Petrillo
21 Giu 2024

Custodi di bellezza accendiamo la speranza

La Sicilia ad Assisi per offrire l’olio sulla tomba di san Francesco
18 Giu 2024

Ci siete davvero mancate

Terminata la loro esposizione alla Nazionale di Perugia sono rientrati i gioielli di famiglia
16 Giu 2024

Chiara, grandissima gioia!

Celebrato ad Assisi il 12° anniverasario della morte di Chiara Corbella Petrillo
Leggi altre notizie dallo speciale

21 Giu 2024

Custodi di bellezza accendiamo la speranza

La Sicilia ad Assisi per offrire l’olio sulla tomba di san Francesco



  • 18 Giu 2024

    Ci siete davvero mancate

    Terminata la loro esposizione alla Nazionale di Perugia sono rientrati i gioielli di famiglia


  • 13 Giu 2024

    Cantemus Domino

    Ritorna a luglio il consueto Corso di Canto gregoriano alla Porziuncola