VENERDI della XXIV sett. del T.O. SS. ANDREA KIM TAE-GŎN e compagni, martiri – MEMORIA (rosso)
venerdì, 20 settembre 2019
Papa Francesco e Raimondo Lullo 30 Gen 2018

Teologi non di professione, ma per missione

«C’è bisogno di una teologia che aiuti i cristiani ad annunciare e mostrare soprattutto il volto salvifico di Dio, il Dio misericordioso»: così si è espresso Papa Francesco nel discorso all’Associazione Teologica Italiana il 29 dicembre 2017.

Ed ha aggiunto che «c’è bisogno di una teologia che sia fatta da cristiane e cristiani che non pensino di parlare solo tra loro, ma sappiano essere a servizio». Quindi non una teologia da accademia, avulsa dalla vocazione ecclesiale.

Proprio questo visse il laico e coniugato Raimondo Lullo (Palma di Maiorca, 1232-1316), il quale volendo dedicare la sua vita all’annuncio del Vangelo si mise a studiare e approfondire la fede.

Come ebbe ad affermare il cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, nell’omelia tenuta a Palma di Maiorca il 27 ottobre 2016 a conclusione del settimo centenario della morte del maiorchino: «Lullo non fu teologo di professione ma per la missione. Di fatto fu un missionario del Vangelo utilizzando strumenti attuali come il dialogo interreligioso, la persuasione intellettuale, la mutua comprensione e la libertà di coscienza. Era convinto che il cristianesimo conteneva nella sua essenza la difesa di tre elementi costitutivi dell’umanità: libertà, verità e carità».

Tale caratteristica di laico sposato e padre di famiglia, che studiò la teologia non in centri universitari (come poteva essere in quel tempo Parigi) e che per farsi comprendere non disdegnò di scrivere opere teologiche in lingua volgare come il catalano, gli attirò le critiche di teologi scolastici come Nicola Eymerich.

Eppure ciò che ha reso gli scritti e il pensiero di Raimondo Lullo efficaci e incisivi è proprio il suo essere teologo non di professione ma per la missione, come richiede oggi Papa Francesco.

Per approfondimenti:

  • Sara Muzzi, “Raimondo Lullo. Opere e vita straordinaria di un grande pensatore medievale”, Edizioni Terra Santa, Milano 2016

Raimondo Lullo, una guida per il 2018



Angelo Amato Evangelizzazione Missione Papa Francesco Raimondo Lullo Teologia

Articoli correlati

12 Set 2019

Economy of Francesco sbarca sui Social network

2000 iscritti al sito e 500 richieste di partecipazione da oltre 45 paesi
11 Set 2019

Emergenza Sud Sudan: grazie e un aiuto concreto

Progetti missionari per il Sud Sudan
04 Set 2019

Assisi: da cento anni missionarie nel mondo e nella storia della regalità di Cristo

Le missionarie della Regalità e San Damiano
28 Ago 2019

Guatemala, anno Domini 1981

Tullio e Luis, francescani martiri
10 Ago 2019

Figlie di santa Chiara in Rwanda

Fra Marco racconta i frutti della missione in Africa
15 Lug 2019

Proselitismo no, ma missione sì!

L’essenza della missione nelle parole di San Francesco e di Papa Francesco
28 Ago 2019

Guatemala, anno Domini 1981

Padre Tullio Maruzzo – al secolo Marcello – sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori e Luis Obdulio Arroyo Navarro, il suo giovane catechista, dell’Ordine francescano secolare, uccisi insieme “in odium fidei” il primo luglio 1981 mentre tornavano in parrocchia dopo un incontro di catechesi.