II DOMENICA DEL T.O. (verde)
domenica, 20 gennaio 2019
L’invito del cardinale per la processione del 2 luglio 21 Giu 2017

Traslazione Trancanelli: per Bassetti un evento epocale

Al termine della solenne celebrazione del Corpus Domini di domenica 18 giugno nella cattedrale di San Lorenzo in Perugia, presieduta dal cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti (leggi l’omelia), si è tenuta la tradizionale processione del Santissimo Sacramento fino alla basilica di San Domenico. Ogni anno vi partecipano diverse migliaia di fedeli con parroci, religiosi e religiose, diaconi, membri degli ordini cavallereschi di Malta e del Santo Sepolcro e di confraternite.

Nell’esortare i fedeli a ricordare e a non dimenticare «chi soffre più di noi, come i fratelli terremotati», il cardinale Bassetti ha voluto evidenziare un evento molto atteso e significativo per la comunità diocesana: la traslazione delle spoglie mortali del Venerabile Servo di Dio Vittorio Trancanelli (1944-1998) dalla chiesa parrocchiale di Cenerente a quella dell’Ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia, in programma domenica 2 luglio (ore 16-19).

Per quest’evento il presule ha auspicato una partecipazione di popolo di Dio come quella della celebrazione del Corpus Domini.

Si tratta di «un evento epocale per Perugia – ha commentato –, perché non si sa da quanto tempo la nostra città non aveva un venerabile che è calamita di grazia per l’intera comunità diocesana e non solo: il dottor Trancanelli. È stato dichiarato venerabile da papa Francesco per gli esempi della sua vita, della sua professione medico-ospedaliera, di padre di famiglia di tanti figli adottivi e di come seguiva le persone. Vittorio era un vero contemplativo nell’azione e questo lo testimoniano anche i suoi scritti. La sua mente e la sua anima erano completamente immerse in Dio e le sue braccia e il suo cuore erano al servizio del prossimo, in particolare di quello più piccolo e più disagiato. Attraverso la persona di Vittorio – ha concluso il cardinale – sicuramente tante grazie sono riservate a ciascuno di noi, alle nostre famiglie e alla nostra Chiesa».



Gualtiero Bassetti Traslazione Vittorio Trancanelli

Articoli correlati

14 Dic 2018

Natale, inno gioioso alla sacralità della vita

Riflessione del Card. Gualtiero Bassetti sul Natale
03 Dic 2018

Legatevi all’amore che libera

Professione solenne di tre suore Francescane Missionarie di Gesù Bambino
06 Ago 2018

Bassetti: tutti siamo migranti

Celebrazione conclusiva della XXXVIII Marcia francescana con 1700 giovani alla Porziuncola
25 Giu 2018

Vittorio, il “santo della porta accanto”

Il card. Bassetti nel 20° anniversario dalla morte del venerabile Trancanelli
19 Giu 2018

La lotta all’usura

Nell’esperienza francescana e nel servizio delle Fondazioni Antiusura, oggi
17 Gen 2019

La tradizione popolare ricorda un miracolo di fede

La chiesa celebra oggi la memoria di sant’Antonio Abate, la città di Assisi lo venera in modo speciale da quando, attorno al 1860, si racconta che, proprio per la sua intercessione fu evitato il tracollo dell’economia della zona che, allora stazione di posta per il cambio dei cavalli, rischiava di...