VENERDI della XXIV sett. del T.O. SS. ANDREA KIM TAE-GŎN e compagni, martiri – MEMORIA (rosso)
venerdì, 20 settembre 2019
Conoscere la b. Maria Cristina di Savoia 27 Dic 2014

Una piemontese a Napoli

Nel Natale 2013 ci si preparava alla beatificazione di Maria Cristina di Savoia avvenuta il sabato 25 gennaio 2014, nella Basilica di Santa Chiara a Napoli; il successivo 31 gennaio si è celebrata per la prima volta la sua festa liturgica.

Il 23 novembre scorso vi è stata poi la canonizzazione del beato Ludovico da Casoria, un francescano coetaneo della "Reginella santa".

Tutto ciò è un invito a prepararsi a celebrare il primo anniversario della beatificazione della beata Maria Cristina di Savoia (25 gennaio 2015) e la prossima festa liturgica del 31 gennaio nel miglior modo dovuto, ossia approfondendo meglio la sua vicenda e divulgandone la sua conoscenza.

In allegato un interessante studio di RENATA DE LORENZO, Una piemontese a Napoli: Maria Cristina di Savoia, in All'ombra della corte. Donne e potere nella Napoli borbonica, a cura di M. Mafrici, Federiciana Editrice Universitaria, Napoli 2010, pp. 157-167, di cui riportiamo la breve introduzione e la successiva suddivisione in capitoletti:

Il 26 novembre 1832, due giovani regali, Ferdinando II di Borbone, re del Regno delle Due Sicilie, e Maria Cristina di Savoia, s'imbarcano da Genova sulla fregata "Regina Isabella" per sbarcare a Napoli, dove giungono il giorno 30, sotto una pioggia torrenziale. Sono accolti da una folla festante e in preda all'entusiasmo che ha sempre contraddistinto l'espansività dei napoletani. Inizia il suo regno una giovane Regina ventenne, accanto al ventiduenne Sovrano, Re già da tre anni.

L'esposizione che segue è così sviluppata:

  1. Le origini
  2. Santità savoiarda e regalità napoletana
  3. Napoli: la corte e il paese
  4. Il ruolo politico del messaggio: la santa e la madre


Maria Cristina di Savoia Napoli Natale Piemonte

Articoli correlati

12 Gen 2019

Concerto Corale dei Laudesi Umbri di Spoleto

13 gennaio alle 15.30 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli
31 Dic 2018

Tenore francescano canta la nascita di Gesù

Concerto di frate Alessandro a Gerusalemme
31 Dic 2018

Il Natale dei cristiani perseguitati

Il punto della situazione con “Aiuto alla chiesa che soffre”
28 Dic 2018

Il presepe tra san Francesco e il Sultano

Francesco e la memoria di quel Bambino che è nato a Betlemme
27 Dic 2018

Piccole luci che vincono il buio di questo tempo

Il Natale quotidiano di chi aiuta chi sta ai margini della vita
26 Dic 2018

L’umiltà è la veste dell’amore, di Dio

Riflessione del Ministro Provinciale ai Secondi Vespri di Natale
28 Ago 2019

Guatemala, anno Domini 1981

Padre Tullio Maruzzo – al secolo Marcello – sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori e Luis Obdulio Arroyo Navarro, il suo giovane catechista, dell’Ordine francescano secolare, uccisi insieme “in odium fidei” il primo luglio 1981 mentre tornavano in parrocchia dopo un incontro di catechesi.