VENERDI della XXIV sett. del T.O. SS. ANDREA KIM TAE-GŎN e compagni, martiri – MEMORIA (rosso)
venerdì, 20 settembre 2019
La misericordia della mater pauperum 13 Ott 2015

Verso il giubileo con la beata Maria Cristina di Savoia

Mater pauperum: così papa Francesco in occasione della beatificazione definì la beata Maria Cristina di Savoia, proprio come secoli prima san Francesco d'Assisi fu definito Pater pauperum. Ecco una testimonianza coeva che evidenzia tale atteggiamento misericordioso della Regina.

 

«Sarà giudicato senza misericordia colui che non sia stato misericordioso». A tanta sublime e minacciosa avvertenza dell’Apostolo ebbe agio la virtuosa Regina di contrapporre nella grandezza del suo rango una illimitata e sovrabbondante beneficenza. Epperò aprì le mani al bisognoso, ma il fece senza vanità ed ostentazione, anzi con ricercata modestia, con ingegnosa riservatezza, mentre ormai il suo privato erario quasi più non sorreggeva il peso delle sue innumerevoli e svariate largizioni. […]

Ah! La carità della Regina seguiva ovunque gl’infelici, era sempre vigile per essi, e la sua compassione toglievali a proteggere! E già nei suoi compassionevoli proponimenti dava opera a fondazione di novelli Stabilimenti, onde tutelare le classi bisognose.

 

Da: Elogio di sua maestà Maria Cristina di Savoia regina del Regno delle Due Sicilie per l’avv. Tommaso Perifano, Napoli 1836.

Per un approfondimento cfr. P. Martinelli - P.M., Francesco e la misericordia, EDB, Bologna 2015, pp. 80, euro 6,50.



Giubileo Maria Cristina di Savoia Misericordia

Articoli correlati

01 Set 2019

Una parola di Dio nascosta nella croce della sofferenza

Video degli interventi alla Giornata in ricordo di p. Bernardino de Vita
15 Ago 2019

Siamo destinati al cielo

Veglia dell’Assunta alla Porziuncola
01 Ago 2019

La Chiesa, luogo della fratellanza universale

3^ meditazione del Triduo in preparazione alla Solennità del Perdono di Assisi
01 Ago 2019

Come Francesco chiese e ottenne l'indulgenza della Porziuncola

Oggi solenne Celebrazione di Apertura del Perdono di Assisi con il Ministro generale dei Frati Minori
31 Lug 2019

Nella morte del Cristo, ogni nostra morte è stata vinta

Bevagna accoglie i giovani della XXXIX Marcia francescana nel loro cammino verso la Porziuncola
Leggi altre notizie dallo speciale

28 Ago 2019

Guatemala, anno Domini 1981

Padre Tullio Maruzzo – al secolo Marcello – sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori e Luis Obdulio Arroyo Navarro, il suo giovane catechista, dell’Ordine francescano secolare, uccisi insieme “in odium fidei” il primo luglio 1981 mentre tornavano in parrocchia dopo un incontro di catechesi.