MARTEDI della XX sett. del T.O. S. BERNARDO, abate e dottore – MEMORIA (bianco)
martedì, 20 agosto 2019
Per conoscere Franciscans International 25 Giu 2018

Al centro della missione la dignità di tutte le persone

Per quasi trent’anni, Franciscans International ha lavorato senza sosta per portare all’attenzione dei legislatori le questioni relative ai diritti umani che i nostri partner francescani e laici incontrano sul campo. Collaborando con la società civile in oltre 30 paesi su quattro continenti, Franciscans International affronta alcune delle questioni relative ai diritti umani più pressanti dei nostri tempi.

Al centro della missione di Franciscans International c’è la convinzione nella dignità di tutte le persone vissuta come impegno a proteggere e conservare i diritti umani e l’ambiente. Usiamo l’advocacy come strumento per combattere e limitare gli abusi dei diritti umani, e per restituire ai diritti umani il loro ruolo centrale nella formulazione e inquadratura di politiche sociali nazionali e internazionali. Riteniamo che i diritti umani debbano essere centrali in tutte le decisioni politiche, in particolare quelle relative allo sviluppo internazionale, all’ambiente, e alla sicurezza.

Con i suoi uffici a Ginevra e a New York, Franciscans International ha un ruolo importante nel denunciare violazioni di diritti umani e sostenere in maniera efficace i difensori dei diritti umani. Attraverso un’azione di advocacy basata su prove certe, discussioni, capacity-building, e fornendo ai nostri partner la possibilità di sottoporre le violazioni dei diritti umani che si svolgono nelle loro comunità direttamente alle Nazioni Unite, possiamo dedicarci appieno e adempiere la nostra missione di promozione della pace e della giustizia sociale e ambientale.

Franciscans International lavora con il sostegno della Conferenza della Famiglia Francescana (CFF), composta dai Ministri Generali dei Conventuali (OFM Conv.), dei Cappuccini (OFM Cap.), dell’Ordine dei Frati Minori (OFM), del Terz’Ordine Regolare (TOR), della Conferenza Internazionale Francescana dei Fratelli e delle Sorelle del Terz’Ordine Regolare (IFC-TOR), e dell’Ordine Francescano Secolare (SFO). Il Consiglio Internazionale di Amministrazione, di cui fanno parte i rappresentanti di ciascun ramo della CFF e un rappresentante della Società di San Francesco (una comunità Anglicana Francescana), insieme alla dirigenza di Franciscans International supervisionano le attività di Franciscans International per assicurarsi che l’organizzazione sostenga e perpetui l’impegno della Famiglia Francescana verso la giustizia e la pace in tutto il mondo.

Franciscans International è un’associazione non-profit che agisce solo grazie alle generose donazioni da fonti pubbliche, private, e Francescane.

Per ulteriori info:

Ginevra:
37-39 rue de Vermont, P.O. Box 104, CH-1211 Ginevra 20, Svizzera, T +41 22 7 79 40 10,
F +41 22 7 79 40 12, geneva@fiop.org

New York:
246 East 46th Street #1, New York, NY 10017-2937, Stati Uniti,
T: +1 917 675 1075, newyork@fiop.org

www.franciscansinternational.org



Cappuccini Conventuali Diritti umani Franciscans International Nazioni Unite OFM

Articoli correlati

29 Giu 2019

Frati francescani uniti sulla tomba di s. Francesco

Veglia di preghiera in vista delle Ordinazioni sacerdotali
01 Giu 2019

Ordinazioni presbiterali 2019

Basilica di Santa Maria degli Angeli, 29 giugno
25 Mag 2019

Fra Carlos Trovarelli nuovo Ministro generale dei Frati Minori Conventuali

Dai Frati Minori dell'Umbria un plauso e una preghiera a Dio per il suo ministero
24 Mag 2019

La chiamata di Gesù a coltivare l’amicizia con Dio

Omelia del Ministro generale a conclusione dell’Incontro con i presidenti di Conferenza
27 Mar 2019

Un nuovo frammento di storia francescana

Il cardinale Angelo Rapaccioli e i Cappuccini
15 Gen 2019

Fate tutto per la gloria di Dio

Riflessione del prof. Marcello Buscemi, ofm sul lavoro in San Paolo
Leggi altre notizie dallo speciale

19 Ago 2019

Condizioni di salute del Ministro generale, fra Michael Perry

Aggiornamento sulle condizioni di salute del Ministro dopo l'incidente dei giorni scorsi