ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Novena dell’Immacolata Concezione di Maria - I 29 Nov 2017

Ave Maria

È iniziata questa sera, nella Basilica papale di Santa Maria degli Angeli, la Novena in preparazione alla solennità della Immacolata Concezione di Maria. Le catechesi saranno tenute da p. Simone Ceccobao durante la preghiera dei Vespri e pertanto, per chi lo desidera e non potrà essere presente alla Porziuncola, potranno essere seguite in diretta grazie al prezioso servizio – sono i vostri feedback che ce ne danno conferma – della WebTV. Ogni sera riporteremo, su questo sito, una breve introduzione – per nulla esaustiva – alla meditazione proposta, rimandando al video per chi fosse interessato a riascoltarla integralmente. Per completezza al video seguono le due letture, quella evangelica e quella francescana, scelte da p. Simone per introdurre il tema che sarà oggetto di riflessione di ciascuna serata.

P. Simone ha esordito attribuendo un carattere di nostalgia alla solennità a cui ci prepariamo, perché “Maria ci dice ciò che non siamo più, che abbiamo perduto a motivo del peccato, ma anche ciò che saremo, cioè immacolati al cospetto di Dio nella carità. Perciò – ha proseguito – chiediamo innanzitutto alla Vergine Madre di poter intercettare, liberi da tutti i nostri rimpianti, la nostalgia di ciò che per grazia potremo avere in dono. Dobbiamo imparare ad abitare sapientemente questa nostalgia per farla diventare un motore potente della nostra vita di fede”.

Motivando la scelta del tema che verrà trattato durante queste nove sere, p. Simone ha spiegato che “vogliamo farlo con l’Ave Maria, una delle prime preghiere imparate da bambini, la preghiera della Madre che spesso affiora sulle nostre labbra, tanto semplice quanto soggetta al logorio dell’abitudine, e pure così potente da infrangere le strutture del male. Una preghiera che comincia con l’imperativo della gioia: Ave, rallegrati, kaire! È il modo di Dio di irrompere nella nostra vita: prima ancora di chiedere una qualunque obbedienza Dio chiama alla gioia che trova il suo fondamento nel suo farsi storia nella nostra storia compromessa dal peccato, dalle scelte sbagliate”.

Ecco, a questo punto vi invitiamo a non fermarvi a queste poche righe ma a lasciarvi condurre verso l’Immacolata con l’ascolto della meditazione su questo semplice e potente saluto “Ave Maria”.

Mt 1,1-17
Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo.Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli, Giuda generò Fares e Zara da Tamar, Fares generò Esrom, Esrom generò Aram, Aram generò Aminadàb, Aminadàb generò Naassòn, Naassòn generò Salmon, Salmon generò Booz da Racab, Booz generò Obed da Rut, Obed generò Iesse, Iesse generò il re Davide. Davide generò Salomone da quella che era stata la moglie di Uria, Salomone generò Roboamo, Roboamo generò Abia, Abia generò Asaf, Asaf generò Giòsafat, Giòsafat generò Ioram, Ioram generò Ozia, Ozia generò Ioatàm, Ioatàm generò Acaz, Acaz generò Ezechia, Ezechia generò Manasse, Manasse generò Amos, Amos generò Giosia, Giosia generò Ieconia e i suoi fratelli, al tempo della deportazione in Babilonia. Dopo la deportazione in Babilonia, Ieconia generò Salatièl, Salatièl generò Zorobabele, Zorobabele generò Abiùd, Abiùd generò Eliachìm, Eliachìm generò Azor, Azor generò Sadoc, Sadoc generò Achim, Achim generò Eliùd, Eliùd generò Eleazar, Eleazar generò Mattan, Mattan generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo. In tal modo, tutte le generazioni da Abramo a Davide sono quattordici, da Davide fino alla deportazione in Babilonia quattordici, dalla deportazione in Babilonia a Cristo quattordici.

Dal Saluto alla Beata Vergine di san Francesco (FF 259)
Ave, Signora, santa regina
santa Madre di Dio, Maria
che sei vergine fatta Chiesa,
ed eletta dal santissimo Padre celeste,
che ti ha consacrata
insieme col santissimo suo Figlio diletto
e con lo Spirito Santo Paraclito;
tu in cui fu ed è ogni pienezza di grazia
e ogni bene.
Ave, suo palazzo,
ave, suo tabernacolo,
ave, sua casa.
Ave, suo vestimento,
ave sua ancella,
ave sua Madre.



Ave Maria Immacolata Concezione Novena Porziuncola Simone Ceccobao

Articoli correlati

11 Lug 2024

Master di Pastorale Vocazionale 2024-25

Predisporsi a prestare attenzione; 9^ edizione del Master
09 Lug 2024

Tutti in paradiso

Presentiamo il programma delle celebrazioni e degli appuntamenti del Perdono 2024 e le parole indirizzateci dal Ministro generale
04 Lug 2024

Tuo è il giorno e tua è le notte

Sebbene ingombra dl ponteggi e non ancora del tutto fruibile, avviata il 1° luglio l'apertura serale della basilica: fino al 3 ottobre
26 Giu 2024

Tuo è il giorno e tua è la notte

Apertura serale della Porziuncola
24 Giu 2024

“Tu sei sacerdote per sempre”

Alla Porziuncola l’ordinazione presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone
22 Giu 2024

«Difatti porto le stimmate di Gesù»

È arrivata la Reliquia Maggiore di San Francesco presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli
24 Mag 2024

Solennità del Corpus Domini alla Porziuncola

Il Programma 2024 delle Celebrazioni liturgiche in Basilica