GIOVEDÌ della XXXII sett. del T.O. SS. NICOLA TAVELIC’ E COMPAGNI, martiri I O. – MEMORIA (rosso)
giovedì, 14 novembre 2019
Solennità di Maria Regina nella nostra Infermeria provinciale della Porziuncola 23 Ago 2019

L'offerta di sé: un patire che diventa agire

A pochi giorni e a coronamento della Solennità dell’Assunzione della B.V.Maria in cielo, la festa di Maria Regina ha rappresentato un momento importante per la nostra Infermeria provinciale della Porziuncola, luogo nel quale – come lo ha definito il Ministro provinciale – “si manifesta l’amore e la fedeltà di Dio e quella dei fratelli che vi sono ospitati”.

L’infermeria – affidata alla responsabilità di p. Marco Banfi – è una parte del Convento opportunamente attrezzata e gestita per ospitare i frati anziani e non autosufficienti o malati. È il luogo in cui i frati vivono l’ultimo tratto, spesso faticoso e segnato dal dolore, della loro vita.

Da qualche anno la Vergine Maria Regina è stata dichiarata Patrona principale dell’Infermeria, motivo per cui nella giornata di ieri, nella piccola ma accogliente chiesetta, il Ministro provinciale, p. Claudio Durighetto, il Custode e il Vicario della Porziuncola assieme a tutti i frati che vi sono ospitati, hanno reso omaggio e si sono affidati sotto il manto della Vergine.

Nella suo omelia, p.Claudio ha ricordato che la dimensione della regalità, in Dio, non è mai sganciata da quella del servizio e che la Vergine “raccoglie, col suo manto regale, la dimensione del servizio, legandola indissolubilmente a quella della regalità”.

La Celebrazione è stata anche l’occasione per rinnovare la Consacrazione a Maria affidando a Lei “ogni tempo” della nostra vita e farlo diventare occasione di benedizione a Dio.

La realtà dell’Infermeria è sempre bisognosa di sostegno e negli anni la generosità è stata sempre straordinaria. Vogliamo ricordare che è possibile sostenere l’attività della nostra Infermeria provinciale, ogni piccolo aiuto è per noi prezioso per garantire le cure di questi nostri fratelli.

Affidiamo a Maria, con questa preghiera, i nostri fratelli e la loro vita.  

OH! MARIA,
REGINA DI PIETA’,
PONI LA TUA MANO SULLA NOSTRA FRONTE
ED OTTIENICI MENTI PACATE.
SOVRANA POTENTE,
OFFRI I NOSTRI CUORI AL FIGLIO TUO SIGNORE
COME DONO.
TU CHE SEI AMICA DEGLI UOMINI
E PREGHI PER LORO,
AMEN.  



Aiuto Claudio Durighetto Giuseppe Renda Infermeria provinciale Maria Regina Porziucola Porziuncola

Articoli correlati

11 Nov 2019

Sorella economia

Da Francesco d’Assisi a Papa Francesco: un’altra economia è possibile?
09 Nov 2019

“Dalla terra e dal lavoro: pane per la vita”

Messaggio per la 69ª Giornata nazionale del Ringraziamento del 10 novembre
07 Nov 2019

Come andando per cammino santo Francesco parla a frate Leone della perfetta letizia

Alla scuola dei Fioretti di San Francesco
02 Nov 2019

I Santi ci mostrano la meta compiuta della nostra umanità

Solennità di Tutti i Santi alla Porziuncola
24 Ott 2019

Un canto che entra nel cuore come una preghiera, un palpito d’amore verso Dio

Omelia di p. Claudio Durighetto in occasione della Rassegna Internazionale di Musica Sacra Francescana “Assisi Pax Mundi”
23 Ott 2019

Fiducioso tra le braccia del Padre

In Porziuncola, funerali di p. Antonio Rougeris
02 Nov 2019

I Santi ci mostrano la meta compiuta della nostra umanità

Solennità di Tutti i Santi alla Porziuncola