MARTEDÌ della II sett. di Quaresima Feria (viola)
martedì, 02 marzo 2021
Capodanno 2021 alla Porziuncola 02 Gen 2021

Un nuovo inizio con il Bambino di Betlemme

Il 31 dicembre l’Umbria, così come tutta l’Italia, è nuovamente in zona rossa per arginare i rischi e i pericoli legati alla diffusione del COVID-19, il virus che ha segnato in maniera così tragica il 2020. Anche alla Porziuncola, dunque, i fedeli che hanno potuto partecipare alle celebrazioni sono stati in numero molto minore rispetto agli altri anni. Ogni cittadino di Assisi presente, però, ha rappresentato tutti coloro che quest’anno non sono potuti venire fisicamente, ma hanno seguito i momenti vissuti in Basilica attraverso lo streaming sulla WebTv della Porziuncola o sui canali social Frati Minori Assisi Facebook e Youtube.

I Primi Vespri della Solennità di Maria Santissima Madre di Dio sono stati presieduti da p. Luca Paraventi, parroco dell’unità pastorale di Santa Maria degli Angeli – Costano – Castelnuovo – Tordandrea. Nella sua riflessione, prendendo spunto dai salmi pregati nella liturgia, p. Luca ha evidenziato come il Regno di Dio si manifesti ogni volta che veniamo da Lui perdonati e rimessi in piedi. Allora, anche in questo 2020 così difficile per tutti, abbiamo avuto tante occasioni per sperimentare il suo amore e la sua misericordia e ciò che vogliamo fare è ringraziarlo per l’anno trascorso e chiedere il suo sostegno per continuare a camminare verso la santità nel nuovo anno che si apre, nutriti dall’Eucaristia e dalla presenza dello Spirito Santo. Questa gratitudine e questa preghiera sono condensate nel canto del “Te Deum” con cui si è concluso il Vespro.

Alle 19.00, davanti alla Porziuncola, i frati del SOG hanno vissuto la prima parte del Capodanno 2021 “Tieni il tempo” con una ventina di giovani della parrocchia e un migliaio di ragazzi collegati in streaming. P. Graziano Malgeri ha proposto la sua catechesi guidandoli a riscoprire un senso cristiano del tempo. Cristo, infatti, incarnandosi nel grembo della Vergine Maria, ha riempito ogni tempo; ha trasformato il suo inesorabile scorrere, kronos, in tempo favorevole, kairos. Sotto la guida della Madonna, Colei che ha saputo stare in ogni momento salda nella fede e che ci viene regalata come madre, è possibile sperimentare in qualsiasi situazione ci troviamo a vivere la salvezza che Gesù ha portato nel mondo.

La seconda parte del Capodanno è stata la Celebrazione Eucaristica di fine anno presieduta da p. Michele Berardi. Nella sua omelia, p. Michele ha esortato a guardare come la Vergine Maria continui sempre a generare vita custodendo la parola che Dio le rivolge. Non solo al momento dell’Annunciazione e dell’Incarnazione, ma in tutta la sua vita Maria continua a portare nel silenzio del suo cuore ciò che Dio le fa vivere e questo le consente di continuare a generare vita. La riconsegna di tutta la nostra esistenza nell’Eucaristia ci permette di andare oltre il limite della morte che ci attanaglia, sperimentando la Risurrezione.

S. Ecc. mons Domenico Sorrentino ha presieduto la Messa Solenne delle 11.30 nel primo giorno del 2021. Contemplando quel che la Chiesa ci fa celebrare in questo giorno, Maria Madre di Dio, il presule ha affermato che in questo dogma di fede siamo portati a vedere “Dio che si è incatenato alla nostra realtà umana”. Si è consegnato a noi nel Bambino di Betlemme e ora noi sentiamo tutta la responsabilità di riconsegnarlo al nostro mondo. Il vaccino che comincia ad essere somministrato è senz’altro un grande traguardo della scienza, dono anch’essa di Dio, ma per superare tutte le pandemie causate dai nostri peccati e dalle nostre debolezze è necessario ripartire dal Bambino di Betlemme. Il 2021 è, allora, un anno in cui tutta la Chiesa è chiamata a ripartire con nuovo slancio per portare in tutto il mondo l’annuncio del Vangelo.

Il Capodanno si è concluso con l’Adorazione Eucaristica e i Secondi vespri solenni presieduti dal Custode della Porziuncola, p. Massimo Travascio. Nella sua riflessione sulla preghiera del “Veni Creator Spiritus”, recitata come da tradizione millenaria della Chiesa in ogni momento iniziale di un evento importante, egli si è soffermato sui verbi che caratterizzano l’azione dello Spirito Santo nella prima strofa di questo inno: vieni, visita e riempi. Essi dicono la nostra disponibilità a lasciarci plasmare dall’azione dello Spirito perché si possano trasformare i nostri cuori e le nostre relazioni.

Con questa invocazione, tutta la fraternità della Porziuncola augura un santo 2021 a tutti voi!



Adorazione Capodanno Domenico Sorrentino Giovani Graziano Malgeri Luca Paraventi Massimo Travascio Michele Berardi Porziuncola SOG Te Deum Tempo Veni Creator Spiritus

Articoli correlati

27 Feb 2021

Festa della Vocazione Francescana e degli Anniversari 2021

Il Ministro Provinciale ha presieduto la Santa Messa di ringraziamento alla Porziuncola
25 Feb 2021

La donna dell'unzione: figura della donazione totale del Signore

Prima catechesi quaresimale alla Porziuncola
20 Feb 2021

Non c'è amore più grande

Itinerario quaresimale online per coppie di fidanzati e di sposi
18 Feb 2021

Quaresima 2021 in Porziuncola

Tanti momenti di preghiera da vivere in presenza o dal web
17 Feb 2021

Quaresima: tempo per rinnovare fede, speranza e carità

Messaggio di Papa Francesco per la Quaresima 2021
16 Feb 2021

600° anniversario di istituzione dei Commissari di Terra Santa

Celebrazione eucaristica di ringraziamento al Santo Sepolcro
27 Feb 2021

Festa della Vocazione Francescana e degli Anniversari 2021

Il Ministro Provinciale ha presieduto la Santa Messa di ringraziamento alla Porziuncola