ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Solenne celebrazione del Perdono di Assisi 2014 02 Ago 2014

Nel cuore di un uomo: un dono per molti

Nel cuore di un uomo: un dono per molti! È questo il pensiero che sorge in questi giorni, più che in ogni altro periodo dell’anno, attraversando la Basilica papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola. Dovunque si volti lo sguardo vi sono file di pellegrini in attesa del Perdono del Signore, e questo non per mancanza di confessori che sono presenti in tutti i confessionali disponibili ed in tutte le cappelle laterali delle due navate. A questo proposito, profonda riconoscenza da parte dei Frati Minori della Porziuncola per i Frati di altri conventi e per i sacerdoti diocesani che hanno voluto e potuto mettersi a disposizione per elargire la Misericordia di Dio.

Un fiume di grazia cominciato ufficialmente ieri, dopo la solenne apertura della Festa del Perdono con la tradizionale e simbolica apertura della “porta santa sempre aperta”, la porta della Porziuncola nella quale in qualunque giorno dell’anno è possibile ottenere per sé o per un defunto l’Indulgenza plenaria: dal mezzogiorno di ieri, infatti, fino alla mezzanotte di questo 2 agosto, come ogni anno, si rinnova l’estensione di questo preziosissimo dono – ottenuto qui da Francesco d’Assisi –alle chiese francescane e alle parrocchie di tutto il mondo.

Nel pomeriggio di ieri un interessantissima conferenza di Enzo Bianchi, Priore di Bose, del quale proponiamo una cronaca ed un passaggio piuttosto intenso, in attesa di condividerne la registrazione integrale.

In serata la Veglia di preghiera con processione aux flambeaux, presieduta da P. Luigi Recchia OFM, Ministro Provinciale dei Frati Minori di Roma e del Lazio, ha visto la partecipazione davvero numerosa di tanti fedeli che pregando hanno simbolicamente pellegrinato dalla piazza antistante la Basilica alla Porziuncola.

Con un paio di video vorremmo raccontarvi in sintesi la celebrazione dei Primi Vespri della Solennità del Perdono, con pellegrinaggio della Diocesi di Assisi per ricevere l’Indulgenza, la partecipazione delle Autorità civili e il dono dell’incenso da parte del Sindaco Claudio Ricci:

e la solenne Celebrazione eucaristica di questa mattina, anch’essa presieduta – come i Primi Vespri – dal Vescovo di Assisi, S.E. Mons. Domenico Sorrentino.



Domenico Sorrentino Perdono di Assisi Porziuncola

Articoli correlati

20 Mag 2024

Tra fede e bellezza, torna la Notte dei Santuari

Un'iniziativa promossa dal Collegamento nazionale dei Santuari italiani insieme all’Ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei
20 Mag 2024

A un progetto dell'Amazzonia il "Premio Internazionale Francesco d'Assisi e Carlo Acutis"

Prisco: “Economia sostenibile, tema cruciale”; O’Malley: “Questo riconoscimento scuola per uno sviluppo diverso”; Sorrentino: “Da Assisi un laboratorio per una nuova casa comune”
17 Mag 2024

In cammino verso il Ben-Essere

A Umbertide, la seconda edizione della manifestazione: Sto coi frati e zappo l’orto. In cammino verso il Ben-Essere
10 Mag 2024

Un Giubileo tutto sulla Speranza

Papa Francesco emana la Bolla di indizione del Giubileo del 2025 Spes non confundit, la speranza non confonde
07 Mag 2024

OFS d’Italia: eletto il nuovo Consiglio nazionale. Luca Piras riconfermato presidente

Ad Assisi, il 4 Maggio, l’Ordine Francescano Secolare d’Italia ha eletto il suo nuovo Consiglio nazionale: a guidare la fraternità dei laici francescani saranno Luca Piras
03 Mag 2024

L’esperienza del Francescout

Sulle orme del Poverello di Assisi, alla sequela di Cristo, cercando di conoscere il segreto della sua gioia
25 Apr 2024

Benedetti... benediciamo!

Siamo andati a conoscere l’Angolo delle Benedizioni: si tratta di un servizio attivato da qualche anno nel cuore del Santuario di S. Maria degli Angeli



  • 11 Apr 2024

    Pregò e disse: Ave Maria

    Presentazione a Stroncone di quella che si ritiene essere, al momento, la più antica versione dell'Ave Maria: risale al Trecento