ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Convivium Assisiense: Ricerche dell'Istituto Teologico e dell'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi 28 Set 2022

Per contemplare la bellezza del celebrare

La necessità di una formazione liturgica a tutto campo richiamata con forza dalla Lettera apostolica Desiderio desideravi di Papa Francesco. Questo emerge sia dall’indirizzo della lettera: “Ai vescovi, ai presbiteri e ai diaconi, alle persone consacrate e ai fedeli laici sulla formazione del popolo di Dio” sia dalle parole stesse del Papa:

Vorrei che questa lettera ci aiutasse a ravvivare lo stupore per la bellezza della verità del celebrare cristiano, a ricordare la necessità di una formazione liturgica autentica e a riconoscere l’importanza di un’arte della celebrazione che sia a servizio della verità del mistero pasquale e della partecipazione di tutti i battezzati, ciascuno con la specificità della sua vocazione.

Una formazione che, per quanto riguarda coloro che sono chiamati alla predicazione, deve partire dai seminari stessi; formazione “alla” liturgia e formazione “dalla” liturgia: «Anche la conoscenza di studio […] perché non diventi razionalismo, deve essere funzionale al realizzarsi dell’azione formatrice della Liturgia in ogni credente in Cristo».

Una formazione che prepara i nuovi ministri ad essere, a loro volta nei confronti del popolo di Dio, mistagoghi, ossia indicatori del percorso di conoscenza del Mistero e ai quali è rivolto l’appello accorato «di aiutare il popolo santo di Dio ad attingere a quella che da sempre è la fonte prima della spiritualità cristiana». Questo obiettivo dovrebbe coinvolgere anche l’omelia che, nella sua dimensione prettamente mistagogica, introduce il popolo di Dio alla comprensione del Mistero celebrato nel rito e contribuisce all’annuncio della risurrezione del Signore. Per cui la Pasqua di Cristo è l’unica verità e l’unico annunzio che, nel discorso omiletico, merita di essere proclamato, rivolto ad una “Chiesa pasquale”, come ci suggerisce Paolo VI, dove i fedeli sono chiamati «a partecipare attivamente all’Eucaristia, perché “esprimano nella vita ciò che hanno ricevuto mediante la fede”». L’omelia diventa, perciò, un’esperienza pasquale, proprio come l’esperienza del Risorto con i discepoli a Emmaus: «E, cominciando da Mosè e da tutti i profeti, spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui» (Lc 24, 27), per poi vivere con i suoi la “forma rituale” di quanto “predicato”: lo spezzare il pane.

Siamo certi che questo nuovo strumento, rappresentato dai preziosi contributi raccolti in questo volume, possa rispondere a questa “urgenza di formazione” che coinvolge tutta la Chiesa, ministri ordinati e popolo di Dio insieme, che ci auguriamo diventi sempre più “sete di formazione” percepita e soddisfatta attraverso percorsi e buone pratiche che conducano a «contemplare la bellezza e la verità del celebrare cristiano».

Dalla Introduzione di PIERANGELO MURONI

Per informazioni ed acquisti:
conviviumassisiense@ita-issra.it
392.7360241 (whatsapp)



Cultura Formazione ITA Liturgia Teologia

Articoli correlati

13 Giu 2024

Cantemus Domino

Ritorna a luglio il consueto Corso di Canto gregoriano alla Porziuncola
24 Apr 2024

Chi ha creato tutto questo, era sicuramente innamorato

L’inaugurazione del progetto Assisi Terra Laudato Si’
15 Gen 2024

Prenditi cura della tua chiamata

Istituzione di due nuovi lettori alla Porziuncola
09 Nov 2023

“Francesco e i vescovi di Assisi, storia di un rapporto”

Il Professor Cardini alla presentazione dell'ultima pubblicazione di Fra Felice Autieri
19 Lug 2023

I commissari in formazione

Corso di aggiornamento per i commissari di Terra Santa italiani
05 Mag 2023

Canticum

Una proposta musicale che propizia l'unione tra cultura italiana e galiziana
11 Lug 2024

Master di Pastorale Vocazionale 2024-25

Predisporsi a prestare attenzione; 9^ edizione del Master



  • 18 Giu 2024

    Ci siete davvero mancate

    Terminata la loro esposizione alla Nazionale di Perugia sono rientrati i gioielli di famiglia


  • 13 Giu 2024

    Cantemus Domino

    Ritorna a luglio il consueto Corso di Canto gregoriano alla Porziuncola